Amore

[...] Indovino che la vera originalità non è nè in me nè nell'altro, ma nella nostra stessa relazione. Ciò che bisogna conquistare è l'originalità della relazione. La maggior parte delle ferite d'amore me le procura lo stereotipo: io sono costretto, come tutti, a far la parte dell'innamorato: ad essere geloso, trascurato, frustrato come gli altri. Ma quando la relazione è originale, lo stereotipo viene sconvolto, superato, evacuato, e la gelosia, ad esempio, non ha più luogo d'essere in questo rapporto senza luogo [...]

Da Frammenti di un discorso amoroso - Roland Barthes


(Immagine pescata dalla rete)

4 commenti:

aizsq001 | 9 maggio 2009 17:32

你好

Minimo | 13 maggio 2009 11:59

Lo stereotipo è perennemente in agguato.Sempre, anche quando vuoi fortissimamente percorrere nuove strade, o sei convinto di farlo, inevitabilmente ti ritrovi qualche frammento comportamentale già visto, sentito, vissuto. E' inutile farne un dramma, serve soltanto a rigirare il coltello nella ferita.
Credo che tutte le relazioni siano "originali" se sono vere, se non le guardi vivere da spettatore; in caso contrario la cornice stereotipata appare con evidenza. Dopo tempo, molto tempo a volte, quando la relazione è terminata, rinsecchita e liofilizzata dentro la tua esperienza vitale, allora riaprendo l'intelletto puoi distinguere l'unicità assoluta di quello che eri o eravate. Lo capisci in quel momento se era amore o quanto ce ne stava dentro; capirlo è un attimo, personale, non ripetibile e non stereotipato. Può capitare che qualcuno ci faccia sopra un post...e che qualcuno invece lo commenti. Ciao

Anonimo | 4 novembre 2011 13:47

Mi puoi scrivere in quale pagina del libro è raccolta questa citazione? Anche l'editore e l'anno possibilmente. Grazie

Marco

Lucia | 4 novembre 2011 16:23

Ciao Marco. Certo che sì.
Frammenti di un discorso amoroso - Roland Barthes - Einaudi
anno direi 2001
pagina 39

Posta un commento

Cosa ne pensi?

_______________________________________________________________________________

Per riprodurre, distribuire, comunicare, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare qualsiasi parte di quest'opera (testo, foto, disegni e lavori vari di cui sono autrice) è necessario soltanto che sia presente la fonte, quindi il link a questo blog e al post in questione. Questo non vale ovviamente per le letture proposte che non mi appartengono (per queste letture è sempre citato l'autore e/o la fonte) e per le foto e/o immagini pubblicate che non mi appartengono reperite in internet (dato sempre specificato). Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o eventuale detentore dei diritti di riproduzione.